Intolleranze alimentari oggi!

Intolleranze alimentari oggi!

Se ho questi sintomi? Pancia gonfia, meteorismo, flatulenze, dolori addominali, diarrea.

Si tratta di una classica allergia ai cibi? No, perché gli allergologi non riescono a dimostrarla con test specifici.

Non è una celiachia, cioè una intolleranza al glutine, perché i gastroenterologi non trovano anomalie della parete dell’intestino, né anticorpi anti-glutine. E non si tratta nemmeno di una malattia infiammatoria cronica (es: morbo di Crohn), perché la colonscopia è negativa.

Eppure i disturbi ci sono e il paziente non si sente bene: tecnicamente il soggetto è sano perché gli esami e l’anamnesi mediche sono nella norma, ma sta male.

Spesso queste situazioni vengono etichettate come sindrome del colon irritabile, che, però, non è una diagnosi.

Da qualche tempo, sta emergendo l'idea che possa trattarsi di intolleranza ai cibi: non si tratta una vera e propria allergia (quindi non si trovano gli anticorpi specifici, chiamati IgE, diretti verso particolari alimenti), ma di una reazione avversa ai cibi diversa che sta trovando conferme scientifiche.

Quando si è intolleranti ad un alimento, l'organismo non lo digerisce completamente. Il cibo in parte digerito penetra nel flusso sanguigno, e viene trattato come "invasore" e di conseguenza diviene bersaglio degli anticorpi IgG.

Pertanto, assumendo regolarmente cibi cui si è intolleranti, si sottopone continuamente a stress il sistema immunitario. In tale condizione il sistema immunitario e di disintossicazione utilizzano le loro energie e le loro riserve per combattere i componenti del cibo che non dovrebbero essere presenti nel sangue. Le reazioni causate da intolleranza alimentare sono di tipo infiammatorio e possono riguardare un gran numero di patologie croniche, più o meno gravi.

La metodica Elisa rappresenta al giorno d'oggi la soluzione qualitativamente più valida per la rilevazione degli anticorpi nelle IgG umane, garantendo ottimi risultati in termini di serietà e ripetibilità. E’ possibile eseguire il prelievo per il test anche in farmacia con un semplice prelievo capillare: il test FInDER (Food Intolerance Digitalized Elisa Reader) verrà poi sviluppato in metodica ELISA presso il laboratorio SPIRE.

Il test FInDER è disponibile in tre tipologia da 50 alimenti, 92 alimenti e 184 alimenti.

Gli antigeni alimentari presenti nel test FInDER sono di origine italiana, prodotti in Italia e dedicati esclusivamente al mercato italiano.



I nostri articoli più recenti